loading


Nella città italiana della moda e del lusso si è svolta dal 15 al 17 maggio la seconda edizione di Packaging Première, la fiera dedicata al packaging di lusso. Il mercato di questa filiera produttiva sta aumentando notevolmente grazie alla volontà delle aziende e dei brand del settore luxury di creare una confezione ai propri prodotti che sia originale, suggestiva e visionaria.

Orequo non poteva mancare a quest’appuntamento nel nuovo quartiere milanese di CityLife perché il perseguimento dell’eccellenza, sin dall’involucro delle proprie creazioni, è un punto cardine nella sua filosofia.

Ci siamo aggirati tra le oltre duecento aziende espositrici per scovare un’ispirazione, immaginare un design particolare ed innovativo e, soprattutto, anticipare i tempi e le tendenze per rendere sempre più unico il nostro prodotto e donargli un valore aggiunto.

Il packaging è la prima forma di comunicazione tra il brand e il cliente, la cura e l’attenzione verso i particolari, dalla forma della confezione fino alla sua più piccola guarnizione, sono il biglietto da visita di un brand di lusso. La nostra identità passa imprescindibilmente da come un nostro accessorio viene custodito e presentato ed è evidente che, per contenere i pezzi delle nostre collezioni che sono unici e numerati, gli standard devono essere rigorosamente elevati.

Tra materiali inediti, decori stravaganti, nastri colorati e carte da una texture fuori dall’ordinario, rimaniamo colpiti e sorpresi dai design ricercati, dalle linee eleganti e dalle finiture di pregio che propongono queste aziende. Un viaggio all’interno di infinite variazioni di colore, forme e dimensioni e, soprattutto, un alto livello di personalizzazione perché anche il packaging sia uno strumento che riveli la qualità dell’esperienza di un brand ed un simbolo di esclusività ed eccellenza.

Share on Linkedin Share on Twitter